La Luce del Caduto

Titolo: La luce del Caduto

Autore: Antonio Cinti

Casa Editrice: Linee Infinite Edizioni

Ho terminato oggi la lettura e devo dire di esserne rimasto molto entusiasta.
Il libro risulta scorrevole e molto piacevole .

L’ambientazione è realistica e tratta di temi odierni come droga, mafia e corruzione. Gli elementi fantasy del libro sono conferiti dai poteri soprannaturali dei protagonisti. Questi sono ben delineati e con una psiche precisa, secondo la quale vengono fatti agire. La vicenda inizia con una ragazza che ha perso la memoria e di cui scopriremo il nome durante la storia ( e pertanto non lo rivelo, se lo volete sapere, dovrete leggerlo ) che si ritrova in una casa sconosciuta, e dove viene accolta da un cane,Maine, della razza Husky, che ritroviamo sul retro della copertina. Se dovessi scegliere un personaggio preferito ( cosa difficile perché me ne sono piaciuti molti) sarebbe quest’ultimo ( forse anche perché adoro i cani e l’ho trovata una bella idea per un personaggio ). Qui fa la conoscenza con un giovane, dotato di poteri sovrannaturali, che cerca di portare giustizia. L’autore è stato molto bravo a combinare fantasy e thriller in una vicenda che fin dal principio è capace di tenere il lettore incollato alle pagine. Un romanzo che sicuramente consiglio a tutti gli amanti del genere e non.